Associazione Guide Alpine e Accompagnatori Pinzolo - Val Rendena

mountain friends

I tuoi amici della montagna: le Guide alpine e gli Accompagnatori

nel cuore delle Dolomiti di Brenta in Trentino.

Escursioni In Ghiacciaio

ADAMELLO: Punta Giovanni Paolo II

Ghiacciaio dell'Adamello Cresta Croce

Da € 150

Durata: 2 giorni

Per: Max 5 persone per Guida

Difficoltà Avanzato
 

La facile escursione in ghiacciaio organizzata da Mountain Friends si sviluppa lungo uno degli itinerari più affascinati del gruppo dell’Adamello. Una spettacolare ascensione ad uno dei luoghi più amati e carichi di energia che Papa Woityla volle visitare in più riprese. 

Dalla terrazza del rifugio Ai Caduti dell’Adamello si ammira uno straordinario panorama aereo sui ghiacciai, sul lontano Corno Bianco (da non confondere con l'Adamello) e sull'articolata cresta che conduce alla Punta Giovanni Paolo II – Cresta Croce, contraddistinta dalla famosa croce in granito (inaugurata nell’anno del giubileo) in memoria della visita in questi luoghi di Papa Giovanni Paolo II.

Una cima che, oltre ad essere famosa per la croce in granito, è tra le cime dell’Adamello coinvolte nel conflitto bellico del 1915 – 1918. Sulla sua cresta è ancora presente il famoso obice da 149/G, unico pezzo d'artiglieria rimasto in postazione sul fronte dell'Adamello. Tale cannone è oggi monumento nazionale.

Primo giorno: ritrovo a Pinzolo, entrata in Val Genova per iniziare la salita al rifugio Città di Trento al Mandrone. Un comodo sentiero ci porterà ai piedi del ghiacciaio, legati in cordata si raggiungerà il rifugio Ai Caduti dell’Adamello, dove prima del pernotto, si avrà modo di visionare un filmato sulla Prima Guerra mondiale combattuta proprio lungo quelle creste.

in alternativa

Dalla piana di Bedole, in Val Genova, si proseguirà in direzione di Malga Matarot bassa e tramite un sentiero alpinistico si raggiungerà il rifugio Ai Caduti dell’Adamello alla Lobbia, senza dover passare su ghiacciaio. (questa soluzione è fisicamente più impegnativa precedente)

Secondo giorno: si sale alla base della cresta tramite una breve vedretta poi si precorrere una semplice cresta rocciosa che conduce da alla Punta Giovanni Paolo II dove potremmo ammirare la croce alta più di 3 m. Proseguendo sul filo di cresta si raggiunge la postazione dell’Ippopotamo obice della prima guerra mondiale lasciato a memoria del conflitto. Da qua prima tramite ghiacciaio poi per sentiero si rientra a valle (eventuale sosta al rifugio Mandrone per il pranzo).

Abbigliamento

  • Calzamaglia leggera
  • Guanti
  • Giaccavento
  • Occhiali da sole
  • Scarpone ramponabile o semiramponabile

Attrezzatura tecnica

  • Bastoncini telescopici
  • Frontalino
  • Imbragatura bassa
  • 1 Moschettone a ghiera
  • Borraccia
  • Zaino

Termini e condizioni

 

L’importo non include: ½ pensione in Rifugio, i pasti e gli extra in genere, i trasferimenti da e per la Val Genova, le spese del rifugio della Guida alpina che vanno divise tra i partecipanti.

Ramponi, imbrago basso vengono messi a disposizione dalla Scuola.

 

 

Hai partecipato a questa attività? Lascia qui un tuo messaggio

richiesta info

Nome e cognome *

E-mail *

Telefono *

Messaggio *

Informativa Privacy