Close

#RIPARTIREMODAQUI

#RIPARTIREMODAQUI


04 May 2020

Ed eccoci con qualche spunto per nuove avventure, in luoghi speciali e fuori dalla folla, con l'intento di agevolare la minor affluenza ai percorsi di massa.
Idee per i vostri progetti futuri per quando si potrà godere appieno della natura trentina!

La Val Germenega

Esistono luoghi e boschi dove è più probabile incontrare camosci piuttosto che persone. 
Una valle laterale molto conosciuta della Val Rendena è la Val Genova. Una laterale meno nota della Val Genova è la val Siniciaga. Una valletta laterale della Val Siniciaga si chiama Val Germenega. Proprio lì è dove andremo! 
Ci aspettano 5 laghi alpini in un ambiente da lasciare senza fiato. Larici secolari e natura perfettamente incontaminata saranno lo sfondo di questa giornata di trekking.

La falesia "Le Croze"

Collocata all'inizio della Val Genova, questa falesia offre tiri di incredibile bellezza con gradi dal 5a al 8b.
La tonalite, roccia che caratterizza questa falesia, offre un perfetto campo di allenamento per sviluppare sia l'equilibrio sui piedi sia la forza fisica.
La falesia si intravede fin dalla strada, ma l'accesso complesso per chi non lo conosce, la rende una meta perfetta per chi vuole arrampicare senza affollamento.

Un giretto sui monti di Tione

Sono i luoghi che, fin dall’infanzia, fanno parte della vita di chi a Tione è nato: la Malga Cengledino, il Bait dei Caciador, i Laghi di Valbona, Stablo Marĉ.
Ambienti ricchi di tradizioni,  praterie alpine dove scorgere fiori dai colori più accesi, lembi di bosco d’alta quota in cui ammirare larici secolari dalle forme più suggestive, laghi dalle acque cristalline che evidenziano la loro origine glaciale, baite incantate immerse tra mughi e rododendri.
Lo spettacolare panorama sul Gruppo di Brenta, il Carè Alto e la Val Rendena rendono l'itinerario ricco di emozioni indimenticabili. 

Il sentiero attrezzato Costanzi

In un angolo selvaggio delle Dolomiti di Brenta settentrionali c'è una lunga ferrata in cresta.
Il paesaggio è insolito per essere in Brenta: non si hanno le pareti tutte attorno, ma si cammina sulla cresta o proprio sulle vette!
La ferrata inizia dalla Bocchetta dei Tre Sassi in Val Gelada e raggiunge il Passo di Pracastron sotto il Sasso Rosso, passando dalla Cima Sassara e il Bivacco  Bonvecchio. La vista è a 360° sulle verdi Val Meledrio e Val di Tovel con l'omonimo lago.

Escursione al lago di Lares

La Val di Lares è una delle più suggestive valli laterali della Val Genova.
Natura incontaminata e silenzio faranno da cornice ad un’emozionante escursione che consentirà di conoscere e ammirare la biodiversità alpina fatta di abeti, larici secolari e licheni.
Una volta raggiunto il cristallino lago di Lares si potrà ammirare il maestoso ghiacciaio dell’Adamello, teatro della Guerra Bianca.

La vetta del Crozzon di Lares

I ghiacciai dell'Adamello danno l'idea di spazio sconfinato e difficilmente saranno affollati, soprattutto se scegliamo una meta come il Crozzon di Lares dove in pochi passano in un anno intero!
Non ha una grande croce di granito come la punta Giovanni Paolo II, ne una galleria come il Cavento e neppure vanta la quota dell'Adamello.
Resterà una cima per intenditori, che magari saliranno dal Passo Folgorida per scendere dal Passo di Lares, percorrendo così una cresta non difficile tra le più belle del gruppo.

Vi abbiamo convinti a inserire queste gite nelle vostre "liste dei desideri"?
Se volete qualche consiglio o informazione, scriveteci!

Booking / Request information




partner
partner
partner
partner
partner
logo-campiglio
Close

Thank you

Thank you: we sent you an email to activate your subscription and select your preferences if applicable

Sign up to our newsletter


Cancel